La crisi dei chip ferma lo stabilimento di Melfi sino al 10 maggio

Share

La crisi dei chip sta causando pesanti ripercussioni al settore automotive con diverse case automobilistiche che devono rallentare la produzione delle loro auto o addirittura arrivare ad interromperla per alcuni periodi. Un problema che sta colpendo ovviamente anche il Gruppo Stellantis e tutti i suoi marchi.
SI FERMA MELFI

Il Gruppo automobilistico ha annunciato un nuovo fermo produttivo a Melfi che partirà da oggi sino al prossimo 10 di maggio. Durante questo periodo, i circa 7 mila dipendenti saranno messi in cassa integrazione. Il Gruppo, dunque, non avrebbe un numero sufficiente di semiconduttori per portare avanti la produzione dei suoi modelli all’interno di questo stabilimento. A complicare le attività del sito anche un calo della domanda dovuta alla crisi attuale del settore.

All’interno della fabbrica sono costruiti i modelli Fiat 500X, Jeep Renegade e Jeep Compass. Non è la prima volta che questo sito produttivo si ferma nel 2021. E il problema della carenza dei chip potrebbe durare ancora a lungo portando la produzione delle auto a singhiozzo. Non si parla ovviamente solo del Gruppo Stellantis ma pure della maggior parte dei costruttori. Per esempio, a livello europeo sempre più case automobilistiche stanno lanciando allarmi sulla carenza dei semiconduttori che potrebbe condizionare la produzione dei veicoli nel corso dei prossimi mesi.

Miglior Hardware a piccolo prezzo? Poco X3 Pro, compralo al miglior prezzo da ePrice a 231 euro.
CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Continua la lettura per La crisi dei chip ferma lo stabilimento di Melfi sino al 10 maggio selezionato da HDmotori.it in data 3 May 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *