Il bollo non si paga per 5 anni, ma dopo? Vaielettrico risponde

Share

 
Il bollo per le auto elettrico non si paga per 5 anni, ma poi che cosa succede? Ce lo chiede, preoccupato Franco, un lettore romano. Vaielettrico risponde. Per i vostri quesiti potete scrivere alla nostra mail [email protected]
Il bollo…/ Dopo 5 anni sarebbe una stangata per alcuni
Il logo del Calcolatore-Bollo di BrumBrum, con cui il lettore ha fatto le simulazioni del costo per due elettriche dopo i 5 anni.“Poiché voi siete gli esperti della trazione elettrica, vi faccio una premessa e poi alcune domande. Premessa: io so che una vettura elettrica, almeno per ora, ha diritto all’esenzione del pagamento del bollo per 5 anni. Mi sembra un giusto provvedimento visto che lo Stato dovrebbe avere a cuore queste vetture tanto rispettose dell’ambiente. Però io so anche che attualmente la tassa di proprietà OBBLIGATORIA raggiunge dei valori molto alti al crescere delle potenze. Tutte le vetture elettriche di prestigio hanno spesso grosse potenze. Non tanto per essere bolidi (visto che di solito la velocità massima è anche limitata) ma per offrire un maggiore scatto facilmente ottenibile con i motori elettrici. Ho trovato un sito che consente di calcolare il costo di questa antipatica tassa. E ho provato a calcolare quanto, DOPO 5 ANNI, dovrebbe pagare una Tesla Model 3 o una Mercedes EQC. Scoprendo che la prima (258 kW) pagherebbe 957 euro all’anno e una EQC (300 kW) pagherebbe 1.136 euro all’anno“.

Il bollo…/ Le tre domande di Franco
“Questo mi scoraggerebbe molto, trovando assai ingiusto questa tassazione. Io ho indicato la classe ambientale Euro 6 (nell’applicazione non si parla di veicoli a zero emissioni, non so  quale classe ambientale hanno). Le mie domande allora sono:1. Potete accertare quale è la tassazione prevista dopo i 5 anni per le elettriche. E, meglio ancora fornire la corretta formula per calcolare la prebenda?2. Esiste una classe diversa dalla Euro 6 (che dovrebbe essere migliore) per le auto elettriche? E come influisce questa sul bollo?3. Potete promuovere un intervento ministeriale per evitare questa stortura?Vi ringrazio e rimango in attesa di una vostra cortese risposta“. Franco Fellicò, Roma
Risposta / Niente paura, si paga solo un quarto…
Risposta. Facciamo anche noi una premessa: come chiarisce (a questo link) l’Agenzia delle Entrate, “la tassa automobilistica è gestita dalle Regioni e dalla Province Autonome“. Fanno eccezione il Friuli Venezia Giulia e Sardegna, per le quali la tassa è gestita dalla stessa Agenzia delle Entrate. A oggi ci risulta che la maggior parte delle Regioni si comporti come il Lazio, che è poi la Regione che interessa al lettore. E cioè si conferma che: “Gli autoveicoli, i motocicli e i ciclomotori a due, tre o quattro ruote, azionati con motore elettrico, godono dell’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per 5 anni“. Questo a decorrere dalla data di prima immatricolazione.  E alla fine di questo periodo? “Per gli autoveicoli elettrici si deve corrispondere una tassa pari ad un quarto dell’importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina. Mentre per i motocicli ed i ciclomotori la tassa automobilistica deve essere corrisposta per intero“. In pratica per la Tesla Model 3 si tratterebbe non di 957, ma di 239 euro. Allarme rientrato…
 
 
 
 
L’articolo Il bollo non si paga per 5 anni, ma dopo? Vaielettrico risponde proviene da Vaielettrico.

Continua la lettura per Il bollo non si paga per 5 anni, ma dopo? Vaielettrico risponde selezionato da Vaielettrico.it in data 3 March 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *