Apple Car, prima o poi arriverà e intanto Apple cerca fornitori per sensori LiDAR

Share

Non si sa quando, non si sa come ma la Apple Car, prima o poi arriverà. Se ne parla ormai da anni, da quel “Project Titan” emerso nel del 2014, si è parlato poi di ridimensionamenti e più di recente si sono ipotizzati possibili accordi con case automobilistiche, probabilmente necessari per un progetto così ambizioso, non ultimi quelli con Hyundai e Kia Motors che sarebbero sfumati dopo mesi di trattative. Comunque, altri pretendenti per una possibile collaborazione non mancherebbero, tra questi Nissan che ha affermato di essere aperta ad una partnership con Apple.

Secondo quanto riportato da Bloomberg News, intanto, lo sviluppo dell’auto di Cupertino starebbe procedendo regolarmente ma per vederla su strada bisognerà attendere non meno di cinque anni, un po’ di tempo in più rispetto a quanto ipotizzato in un recente rapporto di Reuters secondo cui l’autovettura di Apple, che sarà ovviamente elettrica, disporrà di una “rivoluzionaria” tecnologia delle batterie e sarà pronta nel 2024.

Tornando alle indiscrezioni di Bloomberg, al lavoro ci sarebbe un team completo di esperti di interni, carrozzeria, trasmissione e batterie. Apple starebbe anche stringendo accordi per la fornitura di componenti essenziali per questo progetto, tra cui i sensori LiDAR di prossima generazione, indispensabili per consentire la realizzazione di un sistema di guida autonoma. Questi sensori, infatti, consentono all’auto di “vedere” l’ambiente circostante.

Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, compralo al miglior prezzo da Euronics a 674 euro.
CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Continua la lettura per Apple Car, prima o poi arriverà e intanto Apple cerca fornitori per sensori LiDAR selezionato da HDmotori.it in data 19 February 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *