Ridere dell’auto elettrica, la nuova (salutare) satira

Share

Ridere, o meglio, sorridere dell’auto elettrica. Ecco un nuovo genere di satira che sta prendendo piede con l’affermarsi della nuova mobilità. Alcuni esempi.
Ridere dell’auto elettrica: il video GM con Will Ferrell
Partiamo dal più recente, un esempio di auto-ironia. La General Motors ha assoldato uno dei più famosi comici americani, Will Ferrell, per uno spot di andato in onda durante il Super Bown, la finale del campionato di football americano. Si vede lo sciroccato Ferrel infuriato con la Norvegia, avendo scoperto che nel Paese scandinavo ci sono molte più auto elettriche pro-capite che negli Stati Uniti. Lesa maestà…

E allora Will parte per Oslo in una specie di spedizione punitiva, facendosi spedire con la sua Cadillac Lyriq (GM) all’interno di un container. Nel raid coinvolge altri due comici, Kenan Thompson e Nora Awkwafina Lum, che partono su un Hummer dandogli appuntamento dall’altra parte dell’Atlantico. Ma l’attacco fallisce, per errore finiscono rispettivamente in Svezia e in Finlandia. Quella che è riuscita, invece, è la spassosa ironia dello spot, tanti da provocare la reazione divertita del premier norvegese, Erna Solberg. Il messaggio è: ok Norvegia, ora sei leader mondiale, ma la GM sta arrivando…
Kenan Thompson e Nora Awkwafina Lum, i due comici che partecipano al fallimentare viaggio in Norvegia.Ma anche in Italia cominciamo: Lercio, Casa Surace…
Ma anche in Italia c’è chi ha cominciato a mettere nel mirino i veicoli a batterie. Dandoci una pausa dai puntigliosi dibattiti auto-elettrica-sì-auto-elettrica-no. Per esempio il sito Lercio.it, che qualche giorno fa ha pubblicato una finta foto-notizia dal titolo eloquente: “Ultima ora. Ladro muore fulminato dopo avere provato a succhiare il carburante da un’auto elettrica“.
La finta notizia pubblicata dal sito satirico Lercio.itE come dimenticare i video realizzati per Motus-e dalla sgangherata banda del Sud di Casa Surace (qui l’articolo)?  Si va dalla nonna che equipara l’auto elettrica appena acquistata dal nipote a una lavatrice. Al ragazzotto che gira con la radio al massimo per simulare un rumore che nell’auto elettrica non c’è: “E se no come fanno a sentirmi quando arrivo?“. Ma siamo solo agli inizi: molti di noi hanno vissuto avventure tragicomiche con le prime ricariche. E lì c’è tanto materiale per la satira: se avete segnalazioni…
Un fotogramma da uno dei video comici realizzati da Casa Surace sull’auto elettrica. 

 
 
L’articolo Ridere dell’auto elettrica, la nuova (salutare) satira proviene da Vaielettrico.

Continua la lettura per Ridere dell’auto elettrica, la nuova (salutare) satira selezionato da Vaielettrico.it in data 5 February 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *