Scandalo al “Sole”, l’auto elettrica inquina

Share

Scandalo al Sole (24 Ore), l’auto elettrica inquina. Questo almeno il titolo di un lungo articolo vistosamente richiamato in prima pagina. Ma poi lo leggi e…
Scandalo al “Sole”, ma con un titolo malandrino
Già il titolo dell’articolo, a firma di Alberto Annicchiarico, non lascia molte speranze: “Auto, quanto è lunga (e inquinante) la via per l’elettrico“. Con un annuncio del genere, ti inoltri nella lettura pensando di trovare le prove del fatto che l’auto a batterie è la bufala del nuovo secolo. Si inizia citando le solite intemerate del patron della Toyota, Akio Toyoda, e del capo del Consiglio di Sorveglianza della Bosch, Franz Fehrenbach. Omettendo di dire che magari questi signori qualche interesse in gioco ce l’hanno. Essendo uno a capo del maggiori produttore mondiale di auto ibride e l’altro del primo fornitore di componenti per motori diesel. Ma verso le fine dell’articolo cominciano a emergere pareri diversi. Si citano ricerche indipendenti tutte a favore dell’elettrico, come quella delle università di Exeter, Nijmegen e Cambridge. O in Italia del polo scientifico pubblico del GSE, RSE (qui un estratto). Si sarebbe anche potuta evocare la  famosa ricerca dell’Agenzia per l’Ambiente della UE, la AEA: tutte in un’unica direzione, pro-elettrico.
Poi leggi e l’articolo dice tutt’altro
E allora perché quel titolo? Non si capisce, o forse…Tanto più che nelle ultime righe un consulente di Oliver Wyman, Marco Santino, fa presente che quella della mobilità elettrica  è una tecnologia in continua evoluzione. E che si sta lavorando anche sui punti critici, come la produzione dell’energia, puntando in maniera sempre più convinta sulle rinnovabili. Partita chiusa, dunque? No, perché l’articolista non si arrende e nelle ultime righe tira la stoccata finale. Prima premette che “…non si può ignorare che mentre grandi mercati come Europa e Cina hanno scelto di correre verso l’elettrico per ragioni ambientali “, presto raggiunti dagli Stati Uniti di Joe Biden. Ma poi aggiunge che “gran parte del resto del mondo, specie in Paesi in via di Sviluppo, dove la domanda di mobilità cresce potrebbe restare legato per anni al motore tradizionale o al gas. Il futuro è davvero tutto dell’auto elettrica?“. Sarebbe come dire: Europa, Cina e Usa puntano sul vaccino per il Covid-19, ma molti Paesi in via di Sviluppo purtroppo ancora no. Il futuro è davvero tutto dei vaccini?
L’articolo Scandalo al “Sole”, l’auto elettrica inquina proviene da Vaielettrico.

Continua la lettura per Scandalo al “Sole”, l’auto elettrica inquina selezionato da Vaielettrico.it in data 24 January 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *