Novembre elettrico 2020: la 500 debutta al 4° posto

Share

Novembre elettrico 2020: l’elettrico continua a crescere alla grande in un mercato che, causa pandemia, perde più dell’8%. VW e-Up e Fiat 500e rivoluzionano le classifica.
Novembre elettrico 2020: la VW e-Up balza in testa
La Volkswagen e-UpIn tutto nel mese scorso si sono vendute 4.810 auto a batterie, contro le 1.068 del novembre 2019. E per la prima volta la quota di mercato sulle immatricolazioni complessive supera il 3%, attestandosi al 3,4. Nel totale 2020 siamo già a 25.271 elettriche vendute, contro le 9.727 dei primi 11 mesi dell’anno scorso. Quanto alla top ten, un ritorno e un debutto sconvolgono la classifica. Il ritorno è quello della Volkswagen e-Up, che aveva accumulato mesi di prenotazioni per un temporaneo stop di produzione e consegne. Il debutto è invece quello della Fiat 500e, in vendita da poche settimane. Risultato: e-Up prima con 657 unità vendute, Cinquino al 4° posto con 513.

La Twingo ElctricAl secondo e terzo posto troviamo due habituées dei piani alti di questa classifica, come la Smart ForTwo (558)  e la Renault Zoe (554). Ottimo il risultato di un’altra new entry, la Twingo Z.E., con 411 consegne. Seguono la Tesla Model 3 (243), ancora alle prese con scarsa disponibilità di prodotto, la Mini-e (233), la Peugeot e-208 (223), la Hyundai Kona (216) e la Smart ForFour (170). Dalla top ten esce, dopo parecchi mesi, la Nissan Leaf.
Novembre elettrico 2020/ Boom anche per le  plug-in
La Jeep Compass è stata l’ibrida plug-in più venduta (923 unità).Auto elettrificate a parte per il mercato dell’auto è stato un novembre nero. L’analisi messa in rete da Anfia, Federauto e Unrae parla di 138.405 unità vendute, in calo dell’8,3% rispetto alle 151.001 del 2019. Nei primi 11 mesi dell’anno si sono immatricolate 515.000 vetture in meno rispetto all’anno scorso, con un calo del 29% (1.261.802 contro 1.776.501). Novembre elettrico 2020 conferma il boom di vendite delle ibride e delle ibride plug-in: le prime sono ormai al 23,1% del mercato, con 32.309 immatricolazioni, le seconde a quota 4.940 (3,5%). In picchiata, invece, le immatricolazioni di vetture a benzina (43.533, quota del 31,1%) e dei diesel (40.395 per una quota del 28,9%). Ancora in crisi l’auto a metano, che ormai vale solo il 2,0% el mercato, con 2.795 auto vendute. Solo il GPL si salva tra le motorizzazioni tradizionali con una quota in crescita all’8% e 11.124 immatricolazioni.
Francia: elettriche al 7,6% di quota, ibride plug-in al 7,1
Primi dati in arrivo anche dalla Francia, dove le “auto con la spina”, tra elettriche pure e ibride plug-in, valgono il 14,77% delle vendite totali. Il mercato, nel suo complesso, ha risentito dell’effetto-pandemia e ha perso un altro 27%. Un tonfo che non ha riguardato le vetture elettriche, con 9.629 immatricolazioni e una quota di mercato del 7,64%. Le ibride plug-in vendute sono state invece 8.985, con una quota del 7,13%. La motorizzazione più richiesta, ancorché in calo, resta la benzina, con il 42 % di quota e 53.047 immatricolazioni. Seguono le diesel e le ibride, rispettivamente con 38.284 e 14.586 auto vendute, pari al 30,37 e all’11.57 % di quota.
——Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube ——
 
L’articolo Novembre elettrico 2020: la 500 debutta al 4° posto proviene da Vaielettrico.

Continua la lettura per Novembre elettrico 2020: la 500 debutta al 4° posto selezionato da Vaielettrico.it in data 1 December 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *