Skoda, continua l’aggiornamento della gamma: novità per Octavia e Karoq

Share

Continua l’aggiornamento della gamma Skoda. Entro la fine del 2020, infatti, tutti i modelli commercializzati disporranno solo di motori omologati Euro 6d. Dopo le novità già annunciate tra cui l’arrivo del 1.0 TSI 95 CV (70 kW) proposto sul City SUV Kamiq e sulla berlina Scala in abbinamento al cambio manuale a 5 rapporti, il marchio fa sapere che questi modelli non sono più disponibili con la motorizzazione TDI.

Adesso, l’offerta di queste due autovetture si concentrerà sulle rinnovate motorizzazioni benzina tre cilindri 1.0 TSI da 95 CV (70 kW) o 110 CV (81 kW), sul quattro cilindri 1.5 TSI 150 CV (110 kW) con disattivazione selettiva dei cilindri ACT e sul 1.0 G-TEC 90 CV (66 kW) con alimentazione a metano. Per quanto riguarda, invece, la Skoda Octavia, di serie è presente il sistema di assistenza attiva alla svolta Turn Assistant, che si aggiunge alla completa dotazione di ADAS di primo equipaggiamento, che include il radar ACC con frenata automatica in città e mantenimento attivo della distanza di sicurezza e il mantenimento attivo della corsia di marcia Lane Assistant.

Parlando del SUV Skoda Karoq, arriva la nuova motorizzazione 2.0 TDI EVO 115 CV (85 kW), omologata Euro 6d, che sostituisce il precedente 1.6 TDI di pari potenza. L’unità è abbinata ad un cambio manuale a 6 rapporti o DSG a 7 velocità. Questo propulsore affianca il 2.0 TDI EVO 150 CV (110 kW), proposto anche con trazione integrale 4×4. Tra i nuovi sistemi di sicurezza presenti sia sul Karoq che sul Kodiaq si segnala il Cruise Control predittivo, in grado di variare attivamente la velocità di marcia in relazione alla segnaletica stradale rilevata dalla telecamera frontale.

Il piccolo Samsung che piace a tutti? Samsung Galaxy A41, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 219 euro.
CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Continua la lettura per

Skoda, continua l’aggiornamento della gamma: novità per Octavia e Karoq

selezionato da HDmotori.it in data 27 October 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *