Bit Mobility compra 200 Askoll eS2 per lo sharing di Firenze

Share

Askoll EVA fornirà 200 scooter eS2 a Bit Mobility per ampliare la sua flotta di scooter in sharing. La gran parte sarà dispiegata a Firenze, dove Bit ha appena ottenuto la licenza per operare il suo servizio (leggi). L’avvio dello scooter scharing nel capoluogo lombardo è previsto nel Pums (piano urbano mobilità sostenibile) appena varato dall’Assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti.
I modelli saranno personalizzati per BIT Mobility. Il valore della commessa è di 600.000 euro. Grazie a questo nuovo ordine, gli scooter Askoll per lo sharing saranno presenti a Roma, Milano, Torino, Genova e ora anche Firenze.
L’amministratore delegato Gian Franco Nanni ha affermato: «Il futuro della mobilità è sempre più green come dimostrano tutti gli indici di mercato sia in Italia sia nel mondo. Anche per Askoll EVA in questo ultimo periodo, da luglio a settembre, possiamo ritenerci soddisfatti, in particolare nel segmento retail dove ci confermano leader con una quota in Italia di quasi il 40%».
La prossima tappa sarà Bologna, «un’altra città con grandi potenzialità per la mobilità elettrica». Nel capoluogo emiliano Askoll ha appena aperto un Temporary Showroom (leggi).

L’articolo Bit Mobility compra 200 Askoll eS2 per lo sharing di Firenze proviene da Vaielettrico.

Continua la lettura per Bit Mobility compra 200 Askoll eS2 per lo sharing di Firenze selezionato da Vaielettrico.it in data 9 October 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *