Nuovi incentivi auto e moto, partenza boom: un ripasso

Share

Nuovi incentivi auto e moto in vigore da agosto: partenza boom, con molto concessionari aperti nel week end a dispetto dell’inizio delle vacanze.
Nuovi incentivi, per le elettriche 6-10 mila euro
In realtà molti ordini erano già stati acquisti nelle settimane scorse ed erano rimasti fermi in attesa del via, fissato per le 10 del 1 agosto, (fino al 31 dicembre 2020). La prenotazione dei nuovi bonus per le auto avviene, a cura del venditore, sul sito del Ministero per lo Sviluppo Economico. Ricordiamo che per le auto elettriche si può arrivare a 10 mila, di cui 8 mila accordati dal Governo e 2 mila come sconto dal venditore. Senza rottamazione, il bonus è di 6 mila euro (5 mila dal governo e mille dal venditore). Il ministero ha fatto sapere che già in mattinata erano arrivate circa 3 mila richieste di incentivi.
La Renault Zoe saldamente in testa al mercato delle elettriche, con oltre 1.700 immatricolazioni nel 2020.Non si tratta solo di auto elettriche o di ibride plug-in: da agosto il bonus governativo, anche se in misura molto minore, è aperto anche alle auto Euro 6. A due condizioni: che il prezzo di listino non superi i 40 mila euro e che le emissioni di CO2 siano compresi nella fascia 61/110 g/km. Si tratta di 3.500 euro con rottamazione e 1.750 euro senza. Per le ibride plug-in, con emissioni fra i 21 e i 60 g/km, il bonus è invece di € 6.500 rottamando o di € 3.500 senza .
Scooter e moto festeggiano con sconti del 30-40%
Grande fermento nei concessionari di due ruote. L’annuncio del via libera alla prenotazione dei nuovi contributi da parte del Ministero è stato accolto con favore da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori). Le nuove misure ridefiniscono i contributi per l’acquisto di moto, scooter, ciclomotori, tricicli e quadricicli a trazione elettrica. Le percentuali dell’Ecobonus – che può essere richiesto fino al 31 dicembre – adesso coprono il 30% del prezzo d’acquisto, fino a massimo 3.000 euro senza rottamazione. E il 40% del prezzo d’acquisto, fino a massimo 4.000 euro con rottamazione.
La Vespa è uno degli scooter elettrici più costosi: 6.710 euro. Ma  rottamando l’incentivo copre il 40% del prezzo.I volumi di vendita di moto e scooter elettrici sono ancora ridotti in Italia rispetto ai mercati di altri Paesi europei, come Francia, Spagna e Olanda. Ma la quota di mercato dei veicoli elettrici sul totale delle vendite di due ruote a motore in Italia è comunque più del doppio superiore rispetto a quello delle auto. E potrebbe avere ora un’ulteriore spinta.
— Clicca qui per consultare il nostro Listino facile degli scooter elettrici, con oltre 80 modelli. Qui invece il Listino delle moto elettriche —
 
 
 
 

L’articolo Nuovi incentivi auto e moto, partenza boom: un ripasso proviene da Vaielettrico.

Continua la lettura per Nuovi incentivi auto e moto, partenza boom: un ripasso selezionato da Vaielettrico.it in data 2 August 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *