Volvo importa la Model Y in Svezia per studiarla e scoprirne i segreti

Share

Una Tesla Model Y è stata immatricolata in Svezia. Non ci sarebbe nulla di strano se non fosse che il SUV elettrico di Elon Musk non sarà disponibile nel Vecchio Continente prima di un anno e che chi ha registrato il veicolo è Volvo. Si tratta comunque della variante Performance, quella con le prestazioni più elevate. Probabilmente, il costruttore svedese ha deciso di importare l’auto per studiarla con attenzione e per carpirne il più possibile i segreti.

Una prassi comune tra i produttori di auto che sono soliti studiarsi a vicenda ma Volvo è sempre stata particolarmente attenta ai prodotti di Tesla. Infatti, fece la stessa cosa con la Model 3. Il marchio importò la berlina a batteria in Svezia ancora prima che fosse disponibile in Europa. In passato, inoltre, ha pure elogiato la tecnologia delle auto di Elon Musk affermando che fossero più avanti di tutte in termini di efficienza. Volvo crede molto nella mobilità elettrica e ha ambiziosi progetti in tal senso.Di recente ha portato al debutto l’XC40 Recharge, un modello a batteria che andrà a confrontarsi proprio con la Model Y quando arriverà sul mercato del Vecchio Continente. Volvo sembra quindi intenzionata a studiare da vicino l’auto americana per imparare qualcosa di più sulla sua tecnologia.Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, in offerta oggi da Cellularishop a 520 euro oppure da Unieuro a 599 euro. CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Continua la lettura per Volvo importa la Model Y in Svezia per studiarla e scoprirne i segreti selezionato da HDmotori.it in data 10 July 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *