BMW utilizza la Blockchain per la trasparenza della sua catena di logistica

Share

Il Gruppo BMW utilizza tecnologie all’avanguardia per migliorare i suoi processi. Una di queste è la Blockchain che permette la condivisione dei dati a prova di manomissione. Una tecnologia che apre a possibili applicazioni in tutta la catena del valore automobilistica.BLOCKCHAINIl Gruppo BMW sta quindi utilizzando questa tecnologia negli acquisti con l’obiettivo di garantire la tracciabilità dei componenti e delle materie prime nelle catene di approvvigionamento internazionali in più fasi. Come noto, le catene di approvvigionamento del mondo delle auto sono particolarmente complesse e coinvolgono moltissimi attori. Proprio per questo è necessario uno sforzo importante per tracciare chiaramente l’origine o il percorso di fornitura di un componente.

Sino ad ora, tra i partner c’era l’abitudine di gestire i dati separatamente. Visto che non sempre i sistemi informatici delle aziende non erano in grado di dialogare tra di loro, per il Gruppo BMW e i suoi fornitori è sempre stato molto difficile garantire la massima trasparenza. Per questo, il marchio tedesco ha avviato il progetto “PartChain” per poter garantire la tracciabilità dei componenti con estrema semplicità, semplicemente con un click sul computer.Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 462 euro oppure da ePrice a 541 euro. CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Continua la lettura per BMW utilizza la Blockchain per la trasparenza della sua catena di logistica selezionato da HDmotori.it in data 2 April 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *