Lexus ES 300h: gli specchietti virtuali sbarcano in Europa

Share

Lexus ha annunciato che porterà al debutto in Europa la tecnologia degli specchietti retrovisori esterni virtuali per la sua berlina ibrida ES 300h. Questa innovativa soluzione sarà presentata all’interno del Salone di Ginevra 2020 e sarà disponibile in Italia a partire dall’ottobre del 2020. Con questo annuncio, il marchio premium di Toyota continua nel suo impegno di rendere disponibili a tutti i suoi clienti le tecnologie che possono offrire livelli ancora più elevati di sicurezza e praticità.MAGGIORE SICUREZZA PER IL GUIDATORELexus aveva presentato questa tecnologia in Giappone nel 2018. Il funzionamento è molto semplice. Spariscono i classici specchietti retrovisori esterni che vengono sostituiti da due telecamere ad alta risoluzione, collegate a monitor interni. Questa soluzione aumenta la sicurezza di marcia in quanto permette di eliminare i punti ciechi del conducente. Inoltre, Lexus ha progettato questo sistema per essere il più ergonomico possibile in modo che i conducenti debbano muovere il meno possibile la testa per controllare i monitor da 5 pollici.

Il costruttore ha realizzato questi specchietti virtuali anche per integrarsi perfettamente con l’auto. La loro forma aerodinamica permette di ridurre al minimo il rumore del vento. Nessun problema nemmeno in caso di freddo. Le unità esterne dispongono di riscaldatori per evitare il congelamento o l’appannamento. Presente anche un sensore di luminosità che riduce automaticamente l’abbagliamento dei fari dei veicoli che seguono per migliorare la visibilità.Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, compralo al miglior prezzo da Amazon a 435 euro. CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Continua la lettura per Lexus ES 300h: gli specchietti virtuali sbarcano in Europa selezionato da HDmotori.it in data 12 February 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *