La e-tron Sportback, Audi elettrica n.2

Share

La e-tron Sportback, la seconda Audi elettrica, è stata svelata al Salone di Los Angeles. Dichiara un’autonomia fino a 446 km e sarà disponibile in Italia dal secondo trimestre 2020, in due versioni, la “50 Quattro” e la “55 Quattro”. 

La e-tron Sportback in versione “55” e “50”
Il profilo dall’Audi e-tron Sportback: l’auto è lunga 4,90.L’Audi la definisce “un Suv coupé“(qui tutti i dettagli) . Di sicuro non sarà un’auto per tutti: questo è un giocattolo che può arrivare a 408 cavalli di potenza, nella versione più costosa. Con dimensioni importanti: è lunga 4,90 metri, esattamente come la e-tron. Ed è larga 1,93 e alta 1,62 (1,6 cm in meno della e-tron). La linea è comunque molto filante, al punto da registrare un ottimo coefficiente di resistenza aerodinamica: 0,25. I due motori asincroni, uno su ciascun asse, normalmente nella ’55’ erogano 360 Cv con 561 Nm di coppia massima.

L’accelerazione è di 6,6 secondi nello 0-100 km/h. Ma c’è la possibilità, in modalità S, di inserire un Boost con il quale per 8 secondi la e-tron Sportback diventa molto più cattiva. I cavalli diventano appunto 408, la coppia sale a 664 Nm e si passa da 0 a 100 in 5,7 secondi. Una fiammata, insomma.La velocità massima, invece, è sempre auto-limitata a 200 km/h. Durante la marcia normale, invece, in modalità D, la potenza viene erogata dal motore posteriore. Il propulsore anteriore entra in funzione quando viene richiesta una potenza superiore. La Sportback 55 ha invece una potenza di 230 kW (312 CV). E accelera da 0 a 100 in 6,8 secondi. 

Un’ora per ricaricare all’80%
Il pacco-batterie della Sportback 55 ha una capacità massima di 95 kWh (86,5 netti), a una tensione nominale di 396 volt. L’autonomia è di 446 km, secondo lo standard WLTP (circa 400 reali). L’accumulatore è costituito da 36 moduli e può ricaricare fino a 150 kW di potenza. La Sportback 50  ha invece un pacco-batterie da 71 kWh (64.7 kWh netti), con 27 moduli, con un’autonomia dichiarata di 347 km. E può ricaricare fino a 120 kW di potenza.

Entrambe le versioni impiegano dunque circa un’ora a ricaricare all’80%. Per la ricarica a casa, invece, sono previsti due diversi cavi elettrici: uno per prese domestiche da 220 e uno per wall-box o colonnine con potenze fino a 11 kW. Si tratta comunque di vetture piuttosto pesanti, vista anche l’incidenza del pacco-batterie. La Sportback 55, in particolare, ha un peso a vuote di 2.565 kilogrammi. Da notare che, rispetto alla Audi e-tron, la Sportback a parità di batterie (95 kWh) guadagna 46 km di autonomia. Questo grazie a una maggiore efficacia aerodinamica e a tutta una serie di miglioramenti.
SECONDO NOI. La via maestra dell’elettrico scelta dal made in Germany è soprattutto questa: grandi auto, Suv o sportive che siano. Per salvaguardare i margini di guadagno e semplificarsi la vita nel gestire l’impatto del costo, del peso e dell’ingombro delle batterie. Ma noi non ci stanchiamo di dire che le nostre città non soffrono solo di inquinamento, ma anche di congestione. E dopo questa prima generazione fatta soprattutto di pesi massimi, ci aspettiamo le piccole elettriche. Sostenibili non solo sul fronte delle emissioni, ma anche del prezzo (m.te.).

— LEGGI ANCHE:l’Audi e-tron spiegata agli influencer

 
 

 
 

 

 

L’articolo La e-tron Sportback, Audi elettrica n.2 proviene da Vaielettrico.

Continua la lettura per La e-tron Sportback, Audi elettrica n.2 selezionato da Vaielettrico.it in data 20 November 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *