Peugeot 208 al salone di Ginevra 2019 [Video]

Share



La Peugeot 208 ha mostrato al pubblico del salone di Ginevra 2019 la seconda generazione. Il modello più popolare, l’utilitaria di segmento B, si è profondamente rinnovata dentro e fuori. E oggi la gamma sfoggia per la prima volta una versione elettrica, la e-208. Arrivo nei concessionari nell’autunno 2019, elettrica compresa.

 

Peugeot 208 al salone di Ginevra 2019

Il design della nuova Peugeot 208 è profondamente diverso da quello della serie precedente, uscita nel 2012. Sono evidenti i punti cardine stilistici delle Peugeot più recenti, soprattutto la 508. Del tutto inedite per questa marca le “zanne” in corrispondenza dei LED frontali più esterni. Anche gli interni si allineano all’attuale stile della casa, in particolare nella postazione di guida. E’ infatti in bella evidenza l’i-cockpit di seconda generazione, molto più futuristico del precedente. Mantiene i suoi cardini, cioè il volante molto piccolo in posizione ribassata e il quadro comandi rialzato, la cui visibilità non è ostacolata dalla corona. La consolle centrale sfoggia gli eleganti tasti che abbiamo visto a partire dal SUV 3008.

Dal punto di vista dell’assistenza alla guida la 208 offre una funzione che di solito si trova solo su modelli di ben altra fascia di prezzo: la funzione stop&go, da non confondere con lo start&stop che spegne il motore durante le fermate. Essa è disponibile sulle versioni con cambio automatico EAT8. Nelle code adegua la velocità dell’auto a quella del veicolo che precede, fino all’arresto. Se la vettura non è rimasta ferma per più di tre secondi, la fa ripartire automaticamente. Interessante  l’evoluzione della frenata automatica d’emergenza, ora attiva da 5 a 140 Km/h.

Pubblicato in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *