Mercedes Classe B 2019: primo contatto con la B 220 d 190 CV

Share

Sono cambiate le famiglie e le auto, questo non significa che non abbiano più bisogno le une delle altre. E’ stata sradicata perfino la definizione di vettura femminile, come se oggi i budget del sesso forte fossero per definizione più solidi. Oppure le minori dimensioni in città, la migliore visibilità di marcia e maggiore spazio a bordo fossero carte da giocarsi con la seconda vettura di famiglia, che spesso ormai non c’è più. Abbiamo provato in Spagna la nuova Mercedes Classe B seconda generazione: un test drive che ci ha dato molte indicazioni. Conta come il marchio di Stoccarda abbia dato a Classe B il ruolo di reale porta d’ingresso alla sua gamma, torna in mente la sportività esibita di Classe A e come qui è stata riveduta nella chiave giusta, da prima e unica auto di famiglia. Ci ricordiamo della crisi che stanno passando le station wagon, ed ecco che su questa vettura arriva il nuovo motore due litri Diesel OM 654q, lo stesso montato in longitudinale su Mercedes di più grandi dimensioni. Qui l’investimento sul gasolio del gruppo cambia verso, viene installato in trasversale con un innovativo cambio automatico a doppia frizione ad otto rapporti: serviva al nuovo cuore del mercato.

Mercedes ha quella che si chiama grande esperienza nelle piccole che erano, e ora sono diventate grandi. Dal lancio della prima Classe A del 1997, ha venduto nel mondo oltre 6 milioni di vetture compatte. Ma se Classe A ha cambiato vocazione tra la sua seconda e terza generazione, il numero che resta una certezza sta nelle 1,5 milioni di unità di Classe B commercializzate dal lancio del 2005. La B è stata sempre il sinonimo di concretezza: onestamente ha vinto lei.

Mercedes Classe B: MBUX

prosegui la lettura

Mercedes Classe B 2019: primo contatto con la B 220 d 190 CV pubblicato su Autoblog.it 10 dicembre 2018 10:30.

Pubblicato in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *