Hyundai Kona: la nostra video prova

Share



E’ il SUV compatto di Hyundai, Kona, vettura completamente nuova basata su una piattaforma inedita completamente dedicata a questo modello di vettura declinata in tre diverse motorizzazioni: benzina, diesel ed elettrico. Dopo aver testato su strada la versione a emissioni zero e in attesa di vedere finalmente su strada la variante sportiva annunciata dal manager Albert Biermann, responsabile della divisione sportiva N di Hyundai, dotata di motore a benzina 2.0 T-GDi da 250 CV di potenza e cambio meccanico a sei rapporti, lo stesso della hot hatch i30 N, abbiamo provato la più sobria, ma grintosa versione con propulsore 1.0 T-GDi da 120 cavalli e cambio manuale a sei marce in allestimento Style. Il suo prezzo è di 26.050 euro.

Hyundai Kona: come è fatta

Design accattivante e compatto, la Kona è lunga 4,16 metri, larga 1,80 metri e alta 1,55 metri. Il frontale si distingue per la grande calandra Cascadin Grille e per un’ampia presa d’aria sul cofano motore insieme ai fari full LED incorniciati in una mascherina plastica a contrasto. Al posteriore ben quattro gruppi ottici vengono racchiusi da una mascherina che ingloba i passaruota con cerchi da 18 pollici e pneumatici della misura 235/45.

Interni confortevoli e razionali, buona la qualità degli assemblaggi. Al centro della plancia prende posto lo schermo touch da pollici con navigatore e sistemi di connettività compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Volante multifunzione con un cruscotto analogico e un display da 4,2 pollici che riporta le informazioni più importanti relative alla marcia, nonché l’Head Up Display. Infine, nel tunnel centrale vi sono vani portaoggetti, prese USB e 12V insieme al sistema di ricarica wireless per i cellulari.

Pubblicato in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *