Gruppo FCA: bilancio 2018 positivo

Ormai è una costante: meglio va un'azienda, peggio viene trattata dai mercati finanziari. E viceversa. Il Gruppo FCA ha diffuso i risultati di bilancio 2018 sull'intero anno solare. Sono aumentate le consegne di veicoli, sono aumentati i ricavi, è aumentato l'utile netto, sono diminuiti i debiti, è aumentata anche la liquidità disponibile. Fra qualche mese verrà perfino distribuito un dividendo agli azionisti, cosa che non si vedeva da dieci anni. Deriva prevalentemente dalla vendita della Magneti Marelli, ma sempre di dividendo si tratta. Eppure la Borsa di Milano, nella seduta del 7 febbraio, subito dopo la diffusione dei risultati ha fatto precipitare il titolo azionario di FCA: -12,2% a fine giornata. Per quale motivo? Essenzialmente perché l'amministratore delegato Mike Manley ha annunciato previsioni per il 2019 di un utile leggermente inferiore, per via delle penali negli USA per la questione delle emissioni e per i maggiori investimenti necessari allo sviluppo tecnologico dei modelli attuali e futuri. E' vero che il bilancio non è tutto rose e fiori e ci sono importanti problemi da risolvere, ma forse gli avidi e schizofrenici giocatori d'azzardo della speculazione (con i soldi degli altri) preferivano la Fiat quando stava per fallire da un giorno all'altro.…