Auto elettriche, il mondo spenderà 2,7 trilioni per le colonnine di ricarica

Per alimentare il mezzo miliardo di auto elettriche che sarà in circolazione entro il 2040 serviranno 2.700 miliardi di dollari di investimenti nelle infrastrutture di trasporto e distribuzione dell'energia elettrica. E' quanto ipotizza Morgan Stanley, secondo quanto riporta Bloomberg.Oltre un terzo di questi investimenti (Morgan Stanley calcola il 34%) saranno fatti in Cina. Seguono Europa, India, Stati Uniti, gli altri Paesi e il Giappone. Avete capito bene: in India verranno spesi più soldi di quanti ne saranno investiti in USA per permettere l'elettrificazione del parco auto. Questo anche a causa delle reti di trasporto dell'elettricità, già buone in America ma del tutto insufficienti e da aggiornare (quando non da ricostruire da zero) nel gigante centroasiatico. Il business della ricarica delle auto elettriche, quindi, è enorme e favorirà alcuni player a discapito di altri. Morgan Stanley ipotizza tra i vincenti, negli USA, PG&E Corporation e PPL Corporation; in Cina guadagneranno posizioni Shenzhen Inovance Technology e Yaskawa Electric.Le stime per 2,7 trilioni di dollari non sono campate in aria, ma non è detto che siano realmente accurate. Per arrivare a quella cifra Morgan Stanley è partita dagli investimenti già fatti (e attualmente in fase di sviluppo) da Tesla per costruire la sua…