Dodge Viper: piccole novità per la ACR

Non pensiamo che qualcuno abbia mai avanzato dubbi o perplessità circa il reale comportamento su strada della Dodge Viper ACR: è un modello estremo, spartano, ideale per chi ama guidare in pista. La sua attitudine viene confermata dal piccolo record ottenuto negli Stati Uniti, dove la sportiva dell’Ariete ha stabilito il miglior tempo sul giro in tredici circuiti differenti (fra i quali Laguna Seca). L’automobile è stata guidata in due occasioni dal pilota Randy Pobst ed in undici occasioni da Chris “The Wolf” Winkler, ingegnere responsabile della dinamica e dello sviluppo per i modelli SRT. Il record – certificato dallo Sports Car Club of America – serve per accompagnare l’entrata a listino della Viper ACR 2016, modello invariato a livello tecnico ma sottoposto ad alcune migliorie legate all’aerodinamica: debutta ora il nuovo pacchetto Extreme Aero, composto da un alettone posteriore largo ben 1,876 mm, dal nuovo cofano motore, da inedite appendici e da un diffusore posteriore in fibra di carbonio. Tali migliorie vengono apportate ad una base di partenza già ottima: la ACR priva dell’opzione Extreme Aero genera mezza tonnellata di carico aerodinamico alla velocità di 240 km/h, valore che aumenta fino ai quasi 700 chili alla velocità massima (285…