Cinque curiosità sulla McLaren F1 GT Long Tail

Long Tail è una fra le denominazioni più care agli appassionati delle McLaren. È stata rilanciata qualche giorno fa, in relazione ad uno specifico allestimento sulla base di una Super Series. La denominazione LT è giustificata in questo caso da un nuovo airbrake posteriore, con struttura in fibra di carbonio, più ampio del 50% rispetto al medesimo componente della 650S: lo spoiler determina un sensibile aumento (+40%) nel valore di deportanza. La vera coda lunga è per tutti il modello su base McLaren F1. La casa di Woking vuole ricordarla con un lungo articolo sul proprio sito ufficiale, con il quale ci fornisce alcuni dettagli sul modello stradale. Le origini McLaren vinse la 24 ore di Le Mans al primo tentativo, nel 1995. Per mantenersi competitiva fu costretta ad aggiornare la F1, modificando l’aerodinamica e di conseguenza il corpo vettura. I regolamenti FIA obbligavano tuttavia a realizzare almeno un esemplare stradale. Nel 1997 venne quindi lanciata la F1 GT (soprannominata Long Tail). L’aerodinamica I tecnici di Woking allungano il paraurti anteriore e migliorano la deportanza, intervengono sugli archi passaruota ed installano cerchi in lega da 18 pollici. Sul tetto viene ricavata una nuova presa d’aria. La F1 GT risulta più…